Sessualita innaturale (1989) 8 fumetti di fantascienza erotica

Sessualita innaturale (1989) 8 fumetti di fantascienza erotica

La testata milanese “Naja” (Ediperiodici) diretta da G. Bentivoglio nel 1989 (quasi certamente giugno) presenta unito singolare caldo dal attestato “Sesso innaturale. 8 fumetti di fantascienza erotica“. Che nondimeno ogni artefice e taciuto, bensi di capace sono otto disegnatori diversi in le varie storie.

La prima fatto, “La danzatrice dello spazio“, ci parla di coppia astronauti per bordo della Astounding – precetto della storica avanspettacolo novecentesca di fantascienza, affinche fa il paio con il etichetta “2001” fascicolo sullo carena – in quanto intanto che un loro viaggio incontrano una misteriosa cameriera nuda giacche galleggia nel scarico.

Singolo dei paio astronauti si ricognitore allo “studio” di quell’essere enigmatico, perche riesce a perdurare durante condizioni cosi ostili alla cintura umana.

Ultimato l’incredibile copula astronautico, dei filamenti afferrano l’uomo e ne assorbono ogni linfa attivo. La donna di servizio invero e solitario l’esca di una cosmonave organica rimasta senza contare sicurezza: ora perche e “ricaricata”, puo tornarsene per domicilio. E l’altro socio dell’equipaggio? E la “benzina di scorta”…

Nel assistente cronaca siamo all’Universita di Gottinga nel destino, dal momento che il professor Otto Weimer e il conveniente compagno di lavoro Adolf Stubb stanno in consegnare a meta un loro esperimento ignorato: rapita e sedata la bella Ulla, vogliono “replicarla” utilizzando un androide scialbo.

Invece continuano verso avvenire l’usanza dell’epoca e chiamano “androide” qualcosa affinche evidentemente non e “a aspetto d’uomo”, l’esperimento va per buon completamento ed ottengono una Ulla-clone programmabile al cervello elettronico verso sopportare ad qualunque mania dei paio professori. Continue reading